“Elu elu elu!” Squalo elefante di 9 metri avvistato al largo di Torre Chianca. Il video

TORRE CHIANCA – In principio fu “Gianluca, quantu la barca ete”, anno 2011; l’anno scorso fu la volta di “Luca stai riprendendo?” “Sine, Stefano… quistu ‘nu squalu ete!” Entrambi gli episodi si verificarono nelle acque di Frigole.

E ora, un nuovo avvistamento di un bellissimo esemplare di squalo elefante arriva da Torre Chianca, anch’essa marina di Lecce. E stavolta il tormentone dettato dallo stupore del pescatore dilettante che lo ha visto e ripreso con lo smartphone si traduce in “Elu elu elu..!” (per i non salentini: Eccolo eccolo eccolo!).

Il video è stato diffuso dallo “Sportello dei diritti” e, come sempre accade, è già diventato virale, perché al fascino dell’avvistamento, si unisce la simpatia di chi si ritrova inaspettatamente sotto gli occhi un pesce di tali dimensioni e documenta la scena.

“Il Salento si conferma terra ospitale, habitat ideale per molte rare specie -dice Gianni D’Agata- Sabato mattina, ha fatto capolino sulla superficie piatta del mare, un ormai abituale abitante delle nostre acque territoriali: un esemplare di squalo elefante di circa 9 metri che si muoveva placido, quasi a pascolare e cibarsi di plancton a solo un miglio dalla costa. Una scena che è durata oltre mezz’ora e che è stata videoripresa da un diportista. Un esemplare tanto impressionante nella sua mole, ma altrettanto innocuo e placido come il mare ancora generoso e quindi ancor più da proteggere. Lo squalo elefante, infatti, è il secondo pesce più grande al mondo. È facilmente riconoscibile grazie alla bocca che viene distesa al massimo quando si nutre. Questo squalo -assicura- è assolutamente innocuo per l’uomo”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*