Corini non ci sta: “Pareggio immeritato, eravamo in controllo”

Eugenio Corini, 50 anni, allenatore del Lecce (foto US Lecce, Anza e Marco Lezzi)
Ottica Salomi

PESCARA – Il Lecce di  Eugenio Corini ha ingranato la marcia e non vuole più fermarsi, ma quella che doveva essere la terza vittoria di fila, dopo quelle con Cremonese e Cosenza, viene cancellata da Massimiliano Busellato che è andato in gol in pieno recupero. In casa del Pescara i giallorossi pareggiano 1-1 allo stadio “Adriatico”. Il terzino Christian Maggio aveva  portato in vantaggio i suoi nel primo tempo. L’allenatore dei giallorossi commenta, a caldo, la gara della sua squadra: “Siamo molto arrabbiati, perchè la partita stava per terminare ed eravamo in controllo.  L’unico difetto era che eravamo sopra solo di un gol. Su questa punizione deviata probabilmente c’era il fuorigioco del giocatore del Pescara. Abbiamo subito questo pareggio immeritato, siamo molto dispiaciuti, oggi potevamo avere una classifica diversa. Questa voglia e rabbia metterla in campo martedì e riprenderci quanto abbiamo lasciato per strada”. 

IN FUORIGIOCO? –  La formazione giallorossa era alla ricerca del terzo successo di fila, ma qualcosa non è andato per il verso giusto: “La prestazione è stata fatta, sapevamo che affrontavamo una squadra che voleva riprendersi. Hanno dei giocatori di qualità ed esperienza, l’ho detto alla vigilia della gara. Abbiamo fatto la partita noi, l’unico rammarico è non essere andati nel doppio vantaggio e se la partita non la chiudi può sempre succedere qualcosa. Purtroppo, è successo qualcosa che non potevamo controllare e se non fosse arrivato quel gol, probabilmente in fuorigioco, l’avremmo vinta, se fosse stato segnalato”. 

SERVE FIDUCIA –  Il tecnico bresciano ha confermato gli stessi undici iniziali che hanno giocato con il Cosenza nello scorso turno: “La squadra in questo periodo si sta consolidano, abbiamo fatto la settimana tipo, ho preferito dare continuità e leggere la gara mentre si sviluppava, come poi ho fatto con i cambi”.  

SUBITO IN CAMPO – Martedì si ritorna subito in campo per il turno infrasettimanale di campionato e il Lecce ospiterà l’Entella al “Via del Mare” per la settima giornata di ritorno: “Abbiamo sempre considerato ogni partita una grande opportunità e continuiamo a farlo. In questo momento prevale il rammarico: abbiamo fatto un grande lavoro che è stato vanificato in pochi secondi. Possiamo solo prepararci al meglio per affrontare al meglio per andare a vincere la  prossima gara”. 

 Car. Tom.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*