Puglia: un’altra settimana in zona gialla

PUGLIA – Covid: in base al monitoraggio della cabina di regia, cambiano i colori in alcune regioni . In tutta Italia si assiste ad un peggioramento nel livello generale del rischio. Come ogni venerdì è arrivato l’esito del monitoraggio settimanale del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità sull’andamento della pandemia. Collegati a questi dai i cambi di fascia e di colore nelle varie regioni. La Puglia, dove l’indice Rt è a 0,95 resta gialla. Sale il numero di ricoveri di pazienti affetti da covid : in base al nuovo report dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, il 29% dei posti nelle terapie intensive è occupato da persone positive al Covid. Solo un punto percentuale sotto la soglia critica fissara al 30%. Tornano in zona arancione le Marche, la Lombardia ed il Piemonte . Due le regioni rosse: Basilicata e Molise. Dunque in Puglia restano le stesse restrizioni anche da lunedì 1 marzo.

Dalle 5 alle 22 è consentito spostarsi in un altro comune senza necessità di motivare il movimento; è vietato spostarsi tra regioni diverse; resta raccomandato ridurre al minimo però gli spostamenti . Bar, ristoranti, gelaterie e pasticcerie potranno continuare ad essere aperti fino alle 18 , con possibilità di consumazione all’interno. Il consumo al tavolo è ristretto ad un massimo di 4 persone, salvo conviventi. Dalle 18 alle 22 è consentito l’asporto. Lo sport è consentito presso i centri all’aperto. I negozi sono aperti. Aperti  anche i servizi alla persona ed i musei  dal lunedì al venerdì, festivi esclusi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*