Stabilimenti balneari, il Comune di Lecce si affida a legale esterno per ricorso

LECCE- Nonostante 15 sentenze da parte dei Tar  hanno dato ragione ai balneari che avevano impugnato la Delibera della Giunta comunale  dell’11 novembre 2020, per quanto concerne il rigetto della proroga  al 31 dicembre 2033, il Comune di Lecce ha deciso di fare ricorso in appello affidando  l’incarico ad un legale esterno ossia    Silvestro Lazzari.

I balneari sono amareggiati da questa decisione e parlano di un accanimento nei confronti del comparto turistico e balneare.   “Stiamo pensando- commenta il Presidente di  Federazione Imprese Demaniali Salento e  Puglia, Mauro Della Valle- di ricorrere alla Corte dei Conti per chiedere un risarcimento ai cittadini contro dei ricorsi che inevitabilmente ricadranno sulle loro spalle”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*