Lecce, tre partite in otto giorni. Corini può contare pure su Tachtsidis

Panagiotis Tachtsidis, centrocampista del Lecce (foto P. Pinto)
Ottica Salomi

LECCE – (t.d.g.) Tre partite in otto giorni: Pescara, Virtus Entella e Reggiana. Due partite fuori e una in casa. Si viaggerà tanto e ci sarà poco tempo per allenarsi. Il tecnico del Lecce Corini spera di avere meno giocatori indisponibili per queste tre partite ravvicinate.

MANCOSU SI RIPRENDE IL LECCE – Intanto può contare su Marco Mancosu già al rientro contro il Cosenza contro cui ha segnato il gol del raddoppio. Il capitano dovrebbe giocare dal primo minuto sul campo del Pescara e riprendersi il posto da trequartista nelle ultime due partite e mezza occupato da Henderson. Lo scozzese, se sta bene e andrà in campo, potrebbe essere schierato nel ruolo di interno dove finora è stato quasi sempre utilizzato.

ATTACCO QUASI FATTO – Il reparto avanzato è dunque già formato nella testa dell’allenatore giallorosso con Mancosu alle spalle di Coda e Rodriguez. L’attaccante spagnolo sta acquisendo sempre più minutaggio per raggiungere quella condizione che è mancata inizialmente quando Corini ha dovuto dosare il suo impiego dopo i guai fisici che lo avevano frenato post esordio.

RODRIGUEZ INTOCCABILE – Finora quattro gol e anche contro il Cosenza ha lasciato traccia procurandosi il calcio di rigore trasformato da Coda nel primo tempo. Se non ci saranno contrattempi Rodriguez farà ancora coppia con Coda. In attesa che Stepinski ritrovi lo smalto dei giorni migliori e che Yalcin raggiunga la migliore condizione. senza dimenticare che Pettinari, in questo periodo, è la principale alternativa a Coda e Rodriguez.

ESPERIENZA TACHTSIDIS – Per la trasferta sul campo del Pescara si rivedrà pure Tachtsidis. Il centrocampista greco uscì di scena dopo il primo tempo della sfida contro il Brescia. Ed è risultato indisponibile nelle successive partite per problemi al polpaccio destro, ora superati. Le convincenti prestazioni di Hjulmand in cabina di regia fanno pensare ancora che il danese sia in vantaggio nel ballottaggio con Tachtsidis, ma il greco potrebbe trovare spazio a partita in corso durante la quale la sua esperienza sarà importante.

RIFINITURA E PARTENZA – Potrebbe essere ancora rimandato, invece, il recupero di Listkowski. Il giocatore polacco sta cercando di superare una tendinopatia. Negli ultimi due allenamenti (venerdì la partenza per Pescara) Corini continuerà a valutare eventuali avvicendamenti nell’undici di partenza. Nella seduta di rifinitura le prove generali che scioglieranno quasi definitivamente i dubbi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*