Tamponamento auto-bici, muore giovane in sella. Conducente auto positivo ad alcol e droga

VERNOLE/MELENDUGNO – Lo scontro, un tamponamento, con un’auto ha causato la caduta della bici. L’impatto con il suolo è stato talmente violento da non lasciargli scampo.

È morto così, sull’asfalto, un ragazzo di 35 anni, originario della Costa d’Avorio, che viveva nel Salento, a Vernole.

Il drammatico incidente è avvenuto nella tarda serata di venerdì sulla provinciale che collega Vernole a Melendugno. I due mezzi viaggiavano nello stesso senso di marcia.

Alla guida dell’auto, una Citroën C3, un giovane, anche lui di Vernole. Lui è rimasto illeso nell’impatto. Accompagnato in ospedale per essere sottoposto agli accertamneti del caso, i test per verificare che non stesse guidando sotto effetto di alcool o sostanze stupefacenti, è risultato positivo all’uso di cannabinoidi con tasso alcolemico pari allo 0,2 g/l e il limite è 0,5.

Per questo il giovane è stato denunciato per omicidio stradale e guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacent e sotto l’influenza dell’alcool.

Procedono i carabinieri.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*