Cronaca

Allarme randagi a Baia Verde: due aggressioni e un cane azzannato

GALLIPOLI – Due aggressioni in pochi giorni e, ad avere la peggio, è stato il cane di una giovane famiglia che abita qui, lungo il Gran Viale al Mare. È allarme randagi a Baia Verde, Gallipoli, da dove ci arrivano le segnalazioni dei residenti. C’è un branco di 4-5 cani che fa paura a diversi abitanti della baia.

Manca anche l’illuminazione, per cui questa famiglia -madre, padre e bambina di due mesi- l’altra sera, appena scesa dall’auto è stata sorpresa dal branco. Il loro cane ha difeso i proprietari, rimediando ferite profondissime.

Un’altra residente, una giovane donna che vive in baia tutto l’anno, racconta di essere stata aggredita mentre faceva una corsetta, e di essere scappata in spiaggia finché il cane non ha desistito. “In baia -dice- soprattutto ora, con le palestre chiuse, come me in tanti vengono qui a fare una passeggiata o attività all’aria aperta, ma abbiamo paura”.

Attenzione: nessuno vuol fare del male ai cani randagi che vivono da tempo in baia, ma, se rappresentano un pericolo e se minano la serenità degli abitanti, viene chiesto che vengano presi in carico e accuditi da chi ne ha le capacità.

Articoli correlati

Lecce, a fuoco i mobili nel porticato. Evacuate due palazzine

Sergio Costa

Gallipoli, a fuoco la collina di San Mauro. Paura anche in spiaggia

Mario Vecchio

Furti nei bar, in casa e per strada: arrestato ladro seriale

Redazione

Molestie sessuali: nella trappola del viceprocuratore anche donne incinta e infermiere

Erica Fiore

Nei brogliacci dell’inchiesta “insulti omofobi nei miei confronti”: il giudice Errede denuncia gli inquirenti

Redazione

Presicce-Acquarica: gatto morto davanti allo studio del sindaco

Redazione