Idee e rinnovamento: “Più sicurezza in via Vecchia Merine, attraversata dalla Via Francigena”

LECCE – Idee e Rinnovamento, sollecitata da numerosi cittadini sulo stato di grave pericolosità che versa via Vecchia Merine, che peraltro è percorsa dalla storica Via Francigena, scrive al Sindaco di Lecce e agli assessori competenti ricordando che, nel 2017, i componenti dell’Associazione interistituzionale per la creazione di progetti comuni per il turismo religioso nel Salento decisero, per acclamazione, di affidare proprio al Sindaco di Lecce il ruolo di Presidente del comitato promotore.

“Si parlava di un progetto pieno di contenuti -dice il presidente Giancarlo Capoccia- Ma, a distanza di oltre tre anni da quell’annuncio, l’antica strada, conosciuta meglio come via Vecchia Merine, viene percorsa da ignari pellegrini e non, a piedi e in bici, mettendo a repentaglio la propria vita.

Upercorso di guerra -dice- con un marciapiede che termina dopo pochi metri dello svincolo via Vernole – Vecchia Merine, una segnaletica carente e/o inesistente, il cavalcavia del ponte che sovrasta la tangenziale senza una banchina pedonale, le barriere metalliche divelte e una strada dissestata completamente buia costeggiata da rovi e rifiuti.

 

Abbiamo chiesto all’amministrazione Lecce di intraprendere iniziative finalizzate a garantire la pubblica e privata incolumità dei cittadini che percorrono questa importante e storica strada, ripristinando anche le caratteristiche strutturali e funzionali delle infrastrutture stradali presenti e predisponendo sistemi efficienti di illuminazione pubblica”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*