Covid, ricoveri e posti occupati in terapia intensiva: lieve calo, ma il dato resta critico

minerva

PUGLIA – Migliora la situazione nelle terapie intensive pugliesi, ma nell’area medica Covid aumentano i pazienti ricoverati. Secondo il report dell’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, in Puglia il 37% dei posti letto di Intensiva è occupato da pazienti positivi al coronavirus, -1% rispetto a tre giorni fa ma 7 punti sopra la “soglia critica” fissata dal ministero della Salute al 30%; mentre nell’area medica (pneumologia, malattie infettive, medicina) il tasso di occupazione è pari al 41%, un punto percentuale in più rispetto alla “soglia critica”.

Entrambi i dati sono oltre la media nazionale, in Italia infatti il tasso di occupazione dei posti letto di Intensiva è del 26%; quello di medicina Covid è del 32%. (ANSA).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*