Serie B, l’Empoli è campione d’inverno ma in cima tutto è possibile

LECCE (G. Serafino) – È l’Empoli la squadra campione d’inverno della Serie B 2020/21. Al termine del girone d’andata gli azzurri guidati da Alessio Dionisi girano la boa a quota 38 punti che, stando alle medie degli ultimi anni, in proiezione vorrebbe dire promozione con tanto di primato. Ma, a differenza dello scorso anno (quando il Benevento dominò in lungo e in largo), l’impressione è che la serie cadetta non abbia un padrone assoluto.

Nelle zone nobili della classifica, infatti, è piena bagarre con nove squadre in 10 punti e con tutta la seconda di campionato ancora da giocare è davvero tutto possibile. L’Empoli, infatti, con il pareggio nell’ultimo turno a Lecce conserva un +4 sulle immediate inseguitrici Salernitana (2-0 sul Pescara) e Monza (che vince il derby lombardo a Brescia), ma alle sulle calcagna potrebbe esserci il Cittadella che, caduto con minino svantaggio a Venezia, mercoledì nel recupero contro il Chievo potrebbe andare a sole due lunghezze dalla capolista.

Per i giallorossi, invece, il pirotecnico 2-2 agguantato nel finale contro La Mantia & Co. vale il sesto posto con 30 punti: un buon ruolino di marcia per i ragazzi di mister Corini che però, se vogliono puntare alla promozione diretta, dovranno aumentare i giri nel girone di ritorno perché la proiezione di 60 punti finali non garantirebbe, probabilmente, il salto di categoria (due anni fa il Lecce di Liverani chiuse il torneo al secondo posto con 66 pt).

Resta in agguato anche la SPAL che, però, non va oltre l’1-1 sul campo della Cremonese. Pari incolore anche per il Chievo che, tuttavia, con una gara in meno da recuperare, può ambire a tornare in orbita promozione-diretta. Galleggia sul filo della zona playoff il Pordenone, prossimo avversario del Lecce: i ramarri fanno 0 a 0 a Cosenza e allungano a cinque la striscia di risultati utili consecutivi. Prova a rientrare in orbita spareggi il Venezia che batte il temibile Cittadella e ritrova i 3 punti che mancavano da sei giornate. Chiude la carrellata delle ‘big’ il Frosinone, decimo in classifica con 27 punti, l’ultimo dei quali racimolato in casa contro la Reggina.

Anche la zona bassa della classifica è un rebus. L’Ascoli, fanalino di coda, è a soli 3 punti dai playout ma il pareggio interno contro il Chievo dà certamente morale ai bianconeri. Successi fondamentali, invece, per Entella e Reggiana che battono, rispettivamente, Pisa e Vicenza e rilanciano le loro quotazioni-salvezza.

Ecco il riepilogo completo della 19^ giornata:

Virtus Entella-Pisa 2-1
Cosenza-Pordenone 0-0
Venezia-Cittadella 1-0
Ascoli-Chievo 0-0
Frosinone-Reggina 1-1
Reggiana-Vicenza 2-1
Salernitana-Pescara 2-0
Lecce-Empoli 2-2
Cremonese-Spal 1-1
Brescia-Monza 0-1

Ecco la classifica aggiornata:

Empoli 38
Salernitana 34
Monza 34
Cittadella 33*
SPAL 33
Lecce 30
Chievo Verona 29*
Pordenone 28
Venezia 28
Frosinone 27*
Pisa 23*
Brescia 21
Vicenza 21
Cremonese 19
Reggiana 18
Reggina 18
Virtus Entella 17
Cosenza 17
Pescara 16
Ascoli 14
* una partita in meno

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*