Attualità

Bocci al Dea senza mascherina

LECCE – Nei giorni scorsi al Dea di Lecce hanno preso il via i lavori per l’allestimento di un set cinematografico che, per il via vai di operai, ha già suscitato polemiche. In queste ore le foto che circolano in rete, e che immortalano uno degli attori del Cast,Marco Bocci, arrivare in ospedale e poi entrarvi senza mascherina, tornano ad infuocare gli animi.

Al Dea si girerà la fiction “Fino all’ultimo battito” della regista Cinzia Th Torrini che andrà in onda probabilmente in autunno su Ra1. Le riprese dureranno circa un mese: il primo ciak dovrebbe iniziare nel fine settimana.

Una decisione, quella della Asl, che ha suscitato polemiche da più parti si diceva, riguardanti soprattutto la sicurezza. Dalla direzione hanno assicurato che le riprese non intralceranno né incroceranno i percorsi Covid. L’uso della mascherina sarebbe però obbligatorio a prescindere.

Articoli correlati

Fratelli tutti, questo mese un convegno a Lecce

Redazione

Crisi commercio ambulante, Ana-Ugl chiede al Governo di intervenire

Redazione

Botrugno: uliveto a Maglie massacrato da Xylella, ma da due anni produce olio

Redazione

Sgm, Perrone: “Rotundo mistifica la realtà”

Redazione

Il Palmieri nella “Notte Nazionale del Liceo Classico”

Redazione

Consegnate prime dosi vaccino “Novavax”

Redazione