Emiliano: “Lavorare e studiare, se possibile, da casa”

BARI – E dopo l’ufficialità del passaggio, da lunedì , anche della Puglia a zona gialla, il presidente delle Regione , Michele Emiliano  interviene e su Fecebook scrive  : “Avrei preferito una decisione politica del governo per mandare tutta l’Italia in arancione. Ma al di là della zona gialla, abbiamo un indice di incremento dei contagi che non mi rassicura per niente. Siamo sempre in grave pericolo. I reparti ospedalieri stanno tornando a riempirsi, pur essendo capienti e organizzati.

La curva dei contagi va dunque tenuta comunque bassa anche se abbiamo le terapie intensive pronte ad accogliere tutti quelli che ne hanno bisogno.

Rivolgo dunque l’appello di lavorare e studiare da casa a tutti coloro che possono fare a meno di uscire di casa e che possono operare a distanza attraverso la tecnologia. E di non uscire se non per stretta necessità.

In particolare rivolgo un appello a tutto il mondo della scuola perché non spinga le famiglie ad andare a scuola in presenza.

La mia non è una crociata contro la didattica in presenza, che anche per me e senza alcun dubbio è preferibile a quella a distanza.

Capisco di avere preteso molto dai valorosi insegnanti pugliesi chiedendogli di seguire nello stesso momento sia gli studenti in presenza in classe, sia quelli a casa attraverso il computer.

Abbiate pazienza, in questo momento non è possibile avere l’ottimo e dobbiamo accontentarci del meglio possibile, dando priorità alla salute senza pregiudicare del tutto la didattica”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*