Lecce: rifinitura e ritiro, Vicenza nel mirino, non mancano i dubbi

LECCE – C’è chi lo ha definito “Dicembre nero” il mese del Lecce che dopo essere caduto non riesce a rialzarsi ma ha bisogno di farlo per riprendere il cammino; nelle ultime cinque gare i giallorossi hanno pareggiato con Venezia e Frosinone in casa e Salernitana fuori ed hanno perso al Via del Mare col Pisa e poi a Ferrara con la Spal.

Per scongiurare l’odore forte della crisi bisogna respirare il profumo della vittoria.

Lecce – Lanerossi Vicenza, valida per la 15^ giornata del campionato di serie B, si gioca domenica alle ore 15; sabato mattina dunque dedicato alla rifinitura.

Tanti i dubbi per Corini anche se ha disposizione quasi tutta la rosa, solo Dermaku dovrebbe rimanere fuori mentre è da valutare Adjapong acciaccato.

In avanti potrebbe giocare Falco dal primo minuto accanto a Coda, che non segna da 4 gare, ma i dubbi riguardano il modulo ancor prima degli uomini: ripeterà il 3-5-2 visto a Ferrara o tornerà al 4-3-1-2, da questa decisione poi dipenderanno le scelte degli uomini da schierare.

I veneti arrivano nel Salento con 16 punti in 13 gare, devono recuperare la partita con il Chievo e nelle ultime 5 gare hanno vinto due volte, a Pescara e in casa con l’Ascoli, pareggiato con Cosenza e Reggina in casa e perduto col Cittadella fuori casa.

In totale Lecce e Vicenza si sono affrontate 20 volte in Serie B con 8 vittorie dei giallorossi, 6 pareggi e 6 vittorie dei biancorossi.

Mister Mimmo Di Carlo, ex calciatore del Lecce con 7 presenze nella stagione 1999-2000 tra Campionato e Coppa Italia, ritorna nello stadio salentino con una squadra incerottata.

Oltre a Longo, fermato dal giudice sportivo per un turno, potrebbero dare forfait Pontisso, Bruscagin e Gori e in bilico potrebbero esserci Ierardi, Nalini, Beruatto e Vandeputte. Qualche dubbio di modulo anche per l’allenatore dei berici che dovrà scegliere se opporre un 3-4-3 oppure un 4-4-2 con Pasini e Padella al centro della difesa con Zonta a destra e Barlocco a sinistra. In mezzo al campo Cinelli e Rigoni, con Dalmonte e Giacomelli ai lati, mentre in avanti a sostuire Longo accanto a Meggiorini, miglior marcatore con 6 gol, dovrebbe esserci Jallow. In porta Grandi.

Una gara dall’esito per nulla scontato ma il Lecce non può concedersi distrazioni.

Arbitra Daniele Paterna di Teramo; sarà possibile seguire la Telecronaca della gara sia su DAZN che su Rai Sport mentre la radiocronaca sarà trasmessa da Radio Rama.

M.C.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*