Pari e patta all’Arechi tra Salernitana e Lecce: Mancosu risponde a Capezzi

SALERNO – Il Lecce inanella il suo 9° risultato utile di fila ma non va oltre il pareggio contro la Salernitana allo stadio Arechi e dunque manca l’aggancio ai granata.

Ciò nonostante è un punto importante per i giallorossi perché arriva al termine di tre giorni duri e difficili culminati con la positività al Covid -19 di Eugenio Corini che segue la sfida da casa.

Nonostante il predominio giallorosso passa in vantaggio la squadra di Castori con Capezzi poi pareggia i conti con Mancosu su rigore.

Dunque termina pari e patta e per il Lecce questa si chiama continuità anche se i salentini si ritrovano quinti in classifica a pari punti col Venezia, a 4 punti dalla capolista Empoli.

Sabato al Via del Mare arriva il Pisa.

Cala il sipario sulla 12^ giornata del campionato di serie B.

PRIMO TEMPO – Mister Fabrizio Castori, senza Di Tacchio squalificato, col 3-5-2 manda in campo Belec; Aya, Gyomber, Mantovani; Casasola, Capezzi, Dziczek, Anderson, Lopez; Tutino, Gondo.

Salvatore Lanna che sostituisce Eugenio Corini, in isolamento per la positività al Covid, manda in campo una formazione con Pettinari accanto a Coda, Lucioni stringe i denti e prende posto al centro della difesa accanto a Meccariello, sulla fascia sinistra Calderoni, sulla destra Adjapong; Listkowki parte titolare a centrocampo accanto al regista Tachtsidis e Henderson, sulla trequarti Mancosu.

Arbitra il sig.Daniele Chiffi di Padova.

Prima fase della gara dedicata allo studio, con le squadre ben messe in campo e strette tra le linee, delle due il Lecce a sembrare più attiva e però a e al 10° con un colpo di testa di Lucioni sporca i guanti di Belec.

Nel calcio però basta un lampo e cambia tutto e arriva al minuto 11 con una grande giocata di Anderson che trova il corridoio per l’inserimento di Capezzi che castiga Gabriel. Padroni di casa in vantaggio.

Il Lecce reagisce e chiude nella propria metà campo la Salernitana.

Al 16° slalom in slancio di Adjapong che arriva sulla trequarti ma viene atterrato, punizione per il Lecce ai 25 metri. Batte Tachtsidis, palla sopra la traversa.

Al 19° ci prova Adjapong dalla distanza ma non centra la porta.

Al 20° proteste del Lecce per un contatto in area di rigore su un corner, per l’arbitro si può proseguire.

Al 21° i padroni di casa potrebbero raddoppiare ma Anderson servito da Tutino sbaglia e non riesce a insaccarla.

Al 29° giallo per Dziczek e al 3° per Coda.

Il Lecce fraseggia bene ma non riesce a trovare l’imbucata giusta. Al 34° ci prova Pettinari da fuori area ma la sua conclusione è parata a terra da Belec.

Al 39° Mancosu si inserisce e tira in diagonale, Belec blocca.

La Salernitana difende con tutti gli effettivi.

Al 42° giallorossi vicini al pareggio ma il tiro di Coda termina di poco fuori.

Al 43° Henderson cerca Coda che per pochi centimetri non tocca la sfera che termina di poco fuori.

Il primo tempo termina così. Si praticamente giocato ad una porta sola, quella difesa da Belec, dopo il gol la Salernitana, senza nessuna idea di gioco, decide di alzare le barricate.

SECONDO TEMPO – Stesso copione del primo tempo, Salernitana arroccata in difesa, Lecce arrembante.

Al 50° Coda calcia da fuori, palla alta.

Al 52° fallo di Lopez su Mancosu, calcio di rigore. Batte il capitano e la insacca. Salernitana 1, Lecce 1 e palla al centro.

Al 56° cambio per i padroni di casa: fuori Anderson dentro Kupisz.

Al 57° Lecce vicinissimo al vantaggio: Coda tira un missile da fuori area ma deviato in corner.

Al 60° ancora gli ospiti vicini al gol: Mancosu si inserisce e di testa impegna Belec.

Al 62° cdoppio ambio per Castori: fuori Gondo e Dziczek, dentro Schiavone e Djuric

al 63° il Lecce risponde con Stepinski al posto di Pettinari.

Al 68° occasione per Listkowski che però si fa recuperare in corner nel momento in cui avrebbe dovuto battere Belec.

Al 73° ci prova la Salernit Djuric di testa solletica il palo alla sinistra di Gabriel

al 74° giallo a Tutino per simulazione in area.

Al 75° doppio cambio nel Lecce: fuori Calderoni e Listkowski dentro Zuta e Paganini.

Al minuto 80 Tutino vicino al vantaggio granata, riceve da Kupisz ma sbaglia clamorosamente.

Al minuto 81 Zuta la mette in mezzo ma Belec esce e travolge anche il compagno Gyomber, restano a terra, poi si rialzano.

Al minuto 83 doppio cambio per Castori al fuori Tutino e Lopez dentro Giannetti e Veseli.

Il Lecce risponde con Falco al posto di Coda e Majer al posto di Henderson.

Al minuto 89 espulso mister Castori.

La lavagnetta segnala 5 minuti di recupero.

Termina 1 a 1.

Tanto Lecce, poca Salernitana ma con un gol per parte è solo parità.

IL TABELLINO

SALERNITANA – LECCE 1-1

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Aya, Gyomber, Mantovani; Casasola, Capezzi, Dziczek (62° Djuric), Anderson (56°Kupisz), Lopez (83° Veseli); Tutino (83° Giannetti), Gondo (62° Schiavone). A disposizione: Adamonis, Cicerelli, Karo, Iannoni, Bogdan, Giannetti, Veseli, Antonucci, Baraye. Allenatore: F. Castori.

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Adjapong, Meccariello, Lucioni, Calderoni (75° Zuta); Henderson (83° Majer), Tachtsidis, Listokowski (75° Paganini); Mancosu; Coda (83° Falco), Pettinari (63° Stepinski). A disposizione: Bleve, Vigorito, Rossettini, Monterisi, Bjorkengren, Maselli. Allenatore: S. Lanna

ARBITRO: sig. Daniele Chiffi di Padova

ASSISTENTI: sig. Robert Avalos di Legnano sig. Andrea Zingarelli di Siena. IV uomo sig. Valerio Marini di Roma.

MARCATORI: 11° Capezzi (S), 53° Mancosu (L) su rig.,

AMMONITI: 29°Dziczek (S), 30° Coda (L), 74° Tutino (S), 90° + 2 Stepinski (L), 90°+5 Giannetti (S)

M.C.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*