Nella bufera un raggio di sole: V. Francavilla-Avellino decisa da un gol di Vazquez

FRANCAVILLA FONTANA – La Virtus Francavilla di Bruno Trocini ospita, per la 14^ giornata del Girone C del Campionato di serie C l’Avellino.

Tocca a Luigi Molino, responsabile del settore giovanile e tecnico dell’Under 15, guidare i lupi irpini, al Giovanni Paolo II, vista l’indisponibilità dell’allenatore e del vice-allenatore, Piero Braglia e Domenico De Simone, entrambi positivi al Covid-19.

Assente il portiere Pane anch’esso positivo, anzi parliamo di una ripositivizzatozione, ma è asintomatico; al suo posto tra i pali c’è Leoni.

Difesa a tre con Silvestri, Miceli, Rocchi; Ciancio e Tito esterni con Aloi, De Francesco, e D’Angelo a chiudere il cantrocampo; in attacco Santaniello e Maniero.

I padroni di casa si schierano col solito modulo, speculare agli irpini in questo caso, con Crispino; Delvino, Pambianchi, Caporale; Calcagno al posto di Zenuni, Giannotti, Franco, Di Cosmo, Nunzella; Perez, Vazquez. Mentre Mastopietro comincia dalla panchina.

Forte pioggia tra lampi, tuoni e vento, non è certo il clima ideale per giocare al calcio.

Nella bufera dopo due minuti arriva un raggio di sole ed è di Vazquez che gonfia la rete dopo un’azione di Perez e la conseguente deviazione di Miceli. E regala tre punti di platino alla sua squadra.

La gara è combattuta ma la Virtus occupa bene gli spazi concede poco e l’Avellino nonostante provi a cercare la via del gol non si rende mai veramente pericoloso.

Nel secondo tempo il copione è uguale. Da segnalare un calcio di rigore fallito dagli imperiali, guadagnato da Vazquez e sciupato da Perez. L’attaccante di Mesagne però nonostante l’errore dal dischetto ha disputato una buona gara.

E dopo 5 minuti di recupero la Virtus Francavilla torna alla vittoria che mancava da più di un mese e si allontana dalla zona calda, sale a 14 punti e può pensare con più serenità alla sfida con la Cavese di domenica prossima.

L’Avellino resta a quota 18 punti.

Una vittoria meritata ottenuta nonostante le condizioni meteorologiche avverse.

PRIMO TEMPO – I biancazzurri partono pigiando forte sull’acceleratore e alla prima sortita offensiva dopo appena due minuti sbloccano la partita: Perez se ne va sul fondo prova il cross, palla deviata da Miceli che arriva a Vazquez ed il bomber argentino la infila nel sacco.

I ritmi sono molto alti già dai primi minuti e gli irpini non ci tengono ad essere la vittima sacrificale dei padroni di casa e al 6° si rendono pericolosi su una punizione battuta da Aloi.

Le due squadre senza badare ai tatticismi si affrontano a viso aperto ma devono fare i conti con una pioggia battente ed un forte vento che mettono tutti in difficoltà.

Gli ospiti provano ad imbastire azioni pericolose ma i padroni di casa ben messi in campo chiudono gli spazi.

Al 29° annullato un gol a Perez che la mette dentro su un corner battuto da Nzunella, per una irregolarità.

Al 31° triangolo tra Ciancio e De Francesco con quest’ultimo che dl limite prova il tiro per il colpire il sette ma la sfera si alza e termina fuori. Avellino pericoloso. E si ripete al 32° con un colpo di testa di De Silvestri.

Gli ospiti insistono e Crispino salva il risultato su Ciancio che salta Nunzella e conclude al 35°.

Al 44° cambio per gli irpini: dentro Silvestri fuori De Francesco infortunato.

Due i minuti di recupero e si chiude con una parata di Leoni su Perez.

SECONDO TEMPO – Dopo due minuti Marco Slivestri cerca il pareggio da fuori area, mira imprecisa.

Poi ci prova senza fortuna la Virtus prima con Vazquez e poi con Perez.

Passano i minuti la pioggia è sempre più forte e condiziona tantissimo i giochi.

Al 66° biancazzurri vicini al raddoppio: Carella se ne va la mette in mezzo ma Vazquez non ci arriva per poco.

Al 73° su corner Bernardotto mette in difficoltà Crispino che salva la sua porta.

Al minuto 83 l’episodio: Miceli atterra Vazquez in area ed è rigore. Batte Perez calcia malissimo, centrale ed alto sopra la traversa. Terzo rigore fallito dalla Virtus in questa stagione.

Al minuto 85 imperiali vicino al raddoppio: Vazquez se ne va e prova in diagonale, un gran diagonale che soffia sul palo ma non si insacca, di poco fuori.

Sono 5 i minuti di recupero ed i padroni di casa invece che serrare i ranghi senza paura chiudono in avanti e nell’ultimo segmento di gara, negli ultimi due minuti gli irpini tentano il tutto per tutto ma finisce così con la vittoria dei salentini.

Tre punti d’oro pescati nella tempesta.

IL TABELLINO

VIRTUS FRANCAVILLA – AVELLINO 1-0

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Crispino; Delvino, Pambianchi, Caporale; Calcagno (46° Carella), Giannotti (90°+4 Tchetchoua), Franco, Di Cosmo, Nunzella (76° Sparandeo); Perez, Vazquez (87° Puntoriere). A disposizione: Costa, Sarcinelli, Celli, Mastropietro, Buglia, Magnavita. Allenatore: B. Trocini

AVELLINO (3-5-2): Leoni; L. Silvestri, Miceli, Rocchi (77° Rizzo); Ciancio, Aloi, De Francesco (44°M. Silvestri), D’Angelo (61°Bernardotto), Tito (61° Bugio); Santaniello (60° Fella), Maniero. A disposizione: Pizzella, Dossena, Bruzzo, Nikolic. Allenatore: L. Molino

ARBITRO: sig. Luca Zufferli di Udine

ASSISTENTI: sig. Andrea Micaroni di Chieti e sig. Adriano Catucci di Pesaro

MARCATORI: 2° Vazquez (VF),

AMMONITI: 20° Nuzella (VF), 30° Pambianchi (VF), 39° Caporale (VF), 44° Delvino (VF), 45° + 1 Aloi (A), 63° M. Silvestri (A)

M.Cassone

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*