Processo “Final Blow”, troppa gente durante l’udienza. Alcuni avvocati abbandonano l’aula

minerva

LECCE- Ha preso il via questa mattina in Aula Bunker a Lecce l’udienza preliminare del processo nato dall’operazione “Final Blow” della Squadra Mobile di Lecce con oltre 77 imputati. Tra avvocati e personale del tribunale l’aula era particolarmente affollata superando il limite di persone consentito. Per questo alcuni avvocati, ritenendo che lo spazio non consentisse adeguate condizioni di sicurezza sanitaria, dopo aver chiesto un rinvio che non è stato accolto, hanno abbandonato l’aula.

L’operazione risale al 26 febbraio scorso, quando in un maxi blitz furono arrestate decine di persone ritenute esponenti di gruppi criminali che agivano su Lecce e non solo. Durante l’inchiesta erano emersi forti interessi del clan su eventi musicali e spettacoli, tra cui quelli organizzati nel Parco di Belloluogo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*