Galatina: in ospedale non solo casi Covid

randstad 2

GALATINA- Il diritto alla salute sembrerebbe salvo. Il delegato alla riorganizzazione dell’ospedale di Galatina Rocco Palese ha dato garanzie al sindaco Marcello Amante. Palese ha confermato al Sindaco le determinazioni regionali che affidano all’Ospedale di Galatina un ruolo centrale, al fianco del Vito Fazzi, nella risposta sanitaria alla pandemia in Salento. Nessun taglio all’orizzonte quindi.

Palese ha evidenziato che alcuni reparti non solo non chiudono all’utenza tradizionale ma raddoppiano la loro attività in assoluta sicurezza con percorsi e luoghi separati, garantendo l’accesso sia ai pazienti covid che ai pazienti no-covid. nel Punto Nascita le donne potranno continuare partorire e i bambini potranno ricevere cure come sempre. L’altra notizia è che finalmente sarà riaperto un servizio cardiologico e verranno mantenute le prestazioni di dialisi e nefrologia, di oncologia, di riabilitazione, di oculistica, di psichiatria, del laboratorio analisi, del trasfusionale e probabilmente anche di ortopedia e chirurgia con le week surgery.

“Cosa può fare un piccolo gazebo…cominciano a dare i primi frutti le nostre richieste di salvaguardia del diritto alla salute della nostra comunità, supportate da tanti concittadini- commentano dal  Coordinamento del Movimento Regione Salento di Galatina- vigileremo e continueremo la nostra mobilitazione, portando la voce dei nostri concittadini sia nei consigli comunali di Galatina e dei paesi vicini, che  direttamente al Presidente della Regione Puglia, fino a che non avremo risposte e fatti concreti, a garanzia del diritto alla salute dei nostri concittadini”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*