Nardò, Danucci: “La squadra sta bene, è importante riprendere a giocare”

Ottica Salomi

Nardò – Ciro Danucci, il tecnico del Nardò, non vede l’ora che la sua squadra ritorni al calcio vero, quello giocato: “Abbiamo una società molto presente, il direttore c’è sempre. Anche il presidente quando può viene. L’obiettivo principale è ritornare a giocare. Siamo consapevoli –ha dichiarato l’allenatore del Toro- del momento particolare e delicato, ma è importante tornare in campo. Se il campionato si ferma parecchie squadre faranno, poi, fatica a ripartire”.

LA CONDIZIONE – “La squadra sta abbastanza bene, qualcuno per qualche intoppo non sta benissimo. Ma abbiamo cercato di recuperare chi non è al top. Proviamo ad averli  per la ripresa e speriamo di riaverli bene. In linea di massima,  stanno tutti bene. Assetti tattici? No, non stiamo provando nessun nuovo tipo di modulo. Conta l’atteggiamento, e non i numeri, e i ragazzi stanno pensando ad essere professionali”.

IL PROTOCOLLO –  “Premettendo che per me la salute viene prima di tutto, il protocollo prima faceva acqua da tutte le parti. Non giocare se ci sono quattro casi, è un buon compromesso, perchè se si fermasse tutto sarebbe un danno grave.  Speriamo che si ricominci presto a giocare”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*