Lecce Pedala: le richieste per migliorare la ciclabilità in città

randstad 2

LECCE – “Con la realizzazione delle nuove piste ciclabili e con il nostro pacchetto di proposte Lecce può diventare in breve tempo una città ciclabile”: Adriana De Carlo e Andrea Alba, portavoce del movimento Lecce Pedala si dicono soddisfatti dell’incontro con l’assessore alla mobilità del Comune di Lecce Marco De Matteis che si è svolto giovedì 12 novembre. “Ora”, commentano i portavoce di Lecce Pedala, “si tratta di accelerare e definire un cronoprogramma di interventi che possano contribuire a decongestionare la città dal traffico automobilistico”.

Nell’incontro si sono affrontati i diversi problemi relativi ai cantieri aperti per la realizzazione di piste in città: da quello di viale Giovanni Paolo II a Borgo Pace, fino al progetto della pista dal nuovo “Fazzi” a Porta Napoli con il collegamento per Rudiae.

L’incontro è stata l’occasione per presentare un documento con le richieste per migliorare la ciclabilità in città, suddivise in tre aree: infrastrutture ciclabili, servizi al ciclista e design/comunicazione. “Si tratta di richieste”, si legge nel documento, “su cui l’amministrazione potrebbe intervenire senza grandi investimenti. Per questi interventi potrebbero essere utilizzati i nuovi fondi assegnati dal Governo al Comune di Lecce”.

Fra le priorità indicate le strade scolastiche, i parcheggi per le bici e la realizzazione di nuove bike lane con sola segnaletica per completare la rete prevista dalla Rete di Mobilità Attiva

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*