Copertino, Calò: “Il sindaco mantenga la promessa e dedichi la via della strage della Grottella alle tre vittime”

COPERTINO – Tra pochi giorni, il 6 dicembre per l’esattezza, ricorrerà il 21° anniversario della strage della Grottella, una tragedia che  ruppe la serenità di due comunità, Copertino e Veglie.

Durante il terribile agguato, ai danni di due portavalori della Velialpol, tre guardie giurate di Veglie persero la vita: Luigi Pulli aveva 52 anni; Rodolfo Patera 32 anni e Raffaele Arnesano 37.

“A tal proposito, il Coordinamento cittadino del Movimento Regione Salento di Copertino chiede al Sindaco Sandrina Schito di mantenere l’impegno assunto pubblicamente con le famiglie delle vittime, nel giorno della commemorazione del ventesimo anniversario, e dunque di intitolare la via del delitto alle vittime in modo da onorare la loro memoria ed in segno di rispetto verso i loro cari.

Riteniamo -scrive Gianluca Calò, Coordinatore cittadino- che sia un gesto importantissimo per dimostrare la vicinanza della comunità di Copertino a quella di Veglie; diventerebbe un segno tangibile del sacrificio sul lavoro delle tre guardie giurate, un emblema dell’esempio di onestà e lealtà per le future generazioni”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*