Nardò, Donadei non ci sta: “Senza pubblico non è calcio”

Nardò – Il campionato di serie D non si ferma e il Nardò continua la sua avventura stagionale: è ufficiale. Così il club neretino sul proprio sito ufficiale  nel comunicare la notizia e nel dire la sua sull’assenza del pubblico: “Arriva l’ok dalle società della LND. Con il comunicato n. 40 viene pubblicato l’esito positivo della consultazione circa la continuazione del campionato,  essendosi espresse l’83% delle società, pari a 138 su 166.

Si continua, questo l’esito della consultazione fra le società della serie D, ma senza pubblico. E senza pubblico non é calcio! Questa la posizione dell’A.C. Nardò che per bocca del Presidente Salvatore Donadei esprime il disappunto verso le nuove disposizioni che allontanano nuovamente il primo, maggiore e assoluto protagonista dagli stadi. Ci accingiamo a programmare uno dei derby storici e più belli del Salento, ma senza la pietanza più gustosa: il calore e la passione del pubblico!Abbiamo dimostrato -queste le parole del Presidente Donadei– come contro la Puetolana in maniera diligente e civile sia stato rispettato il distanziamento e le regole di afflusso e deflusso dallo stadio. Cinquecento persone hanno avuto modo di assistere in assoluta sicurezza e in modo impeccabile alla partita di calcio. La logistica del Il Giovanni Paolo II permette la fruizione in totale affidabilità, benchè con capienza ridotta, ma si é preferito fare dietro front per tutti. Senza pubblico non è calcio. Ci stiamo attrezzando per la visione in streaming sui canali della società, ma sicuramente non è la stessa cosa” .

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*