Bruzzone: è come se De Marco “spiasse” Eleonora e Daniele e vivesse del loro riflesso

LECCE- Il massacro di via Montello. Per la criminologa e psicologa forense Roberta Bruzzone, consulente del padre di Eleonora, è come se De Marco “spiasse” la coppia, vivesse del riflesso della loro felicità e non volesse lasciare Eleonora e Daniele. Potrebbe avere un disturbo della personalità riconducibile alla sfera narcisistica -dice- ma questo non esclude che sia capace di intendere e volere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*