Corini suona la carica: “Approcciare bene al campionato, B di alto livello”

Eugenio Corini (foto P.Pinto)

LECCE – “Il dispiacere di esordire in questo campionato in un Via del Mare privo dei tifosi è tanto. Come ho detto il giorno della mia presentazione ricordo bene il ruolo del pubblico giallorosso nello spingere in rete la palla di Tabanelli nella gara con il Brescia. Cercheremo di regalare loro una gioia, sarà importante iniziare con il piede giusto, contro una squadra, il Pordenone, che ha fatto molto bene l’anno scorso: così Eugenio Corini dopo il sorteggio del calendario di serie B. Nella prima gara stagionale i “suoi” giallorossi ospiteranno il Pordenone, poi andranno ad Ascoli e, sempre in trasferta, ci sarà il big match con il Brescia. Sua ex squadra.

PARTIRE BENE – Sarà un campionato molto difficile e bisogna partire con il piede giusto: “Dovremo approcciare bene al campionato, cercando la vittoria. Tre trasferte nelle prime cinque giornate? È un dato oggettivo, ma la mentalità sulla quale sto già lavorando prescinde dallo giocare in casa o trasferta. Voglio sempre un approccio determinato. Se vuoi recitare un ruolo da protagonista è importante vincere fuori casa. Questo sarà un campionato molto equilibrato e avvincente, credo che Frosinone e Empoli, che sono state protagoniste nello scorso torneo, reciteranno un ruolo importante, al pari del Pordenone, delle promosse dalla Lega Pro e delle retrocesse dalla massima serie”.

CHE SERIE  B –  Una stagione in cui ci sarà da soffrire: “È una Serie B di altissimo livello. La trasferta di Brescia alla terza giornata? Anche loro avranno un ruolo da protagonista, mi fa piacere tornare in uno stadio dove siamo riusciti a fare delle cose importanti e spero, magari, che gli stadi possano riaprire al pubblico già in questa sfida”.

C.T.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*