Bimbo senegalese di 4 anni solo in spiaggia. I genitori prendono l’autobus senza di lui

OTRANTO-Una brutta avventura quella vissuta da una coppia di ambulanti senegalesi che domenica pomeriggio, dopo una giornata di lavoro sulle spiagge otrantine, ha perso il loro bambino di 4 anni. L’uomo e la donna, a fine giornata, sono saliti di corsa su un autobus molto affollato e per l’intero viaggio non si sono visti. La donna era convinta che il bimbo fosse con il padre, l’uomo che fosse con la madre. Una volta arrivati a Lecce la brutta sorpresa: il piccolo non c’era.

Era rimasto in spiaggia, a Otranto, da solo. A dare l’allarme alla polizia, intorno alle 20, il gestore del lido che aveva preso in custodia il bambino che fortunatamente stava bene. E’ stato l’uomo a fornire una descrizione dei probabili genitori che gli agenti sono riusciti a rintracciare dopo diverse ore. Erano saliti sull’autobus “Salento in Bus”. La responsabile del servizio, allertata dalla polizia, ha accertato attraverso l’autista che aveva effettuato quella corsa, che effettivamente all’ arrivo a Lecce due cittadini stranieri, marito e moglie, avevano a lungo ricercato il proprio figlio in autobus, senza trovarlo. Solo attraverso le banche dati dei cittadini stranieri i due sono stati rintracciati. L’uomo stava già tornando a Otranto per cercare il bimbo che è stato riconsegnato poi riconsegnato ai genitori. I due Senegalesi sono stati severamente richiamati ad un maggiore rigore, per garantire – sempre e comunque – l’efficace ed ininterrotta sorveglianza del minore.

Se non avessero avuto il permesso di soggiorno la ricerca sarebbe stata probabilmente vana.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*