Ultimo week-end di agosto: traffico sostenuto, anche in entrata. Mai così tanti arrivi

SALENTO – Un’estate atipica che, mai come quest’anno, sarà prolungata fino a settembre anche in termini di flussi turistici. È quanto lascia intravedere il resoconto della Polizia Stradale sul traffico gestito da giugno ad oggi. Un traffico veicolare costante quello registrato, anche durante la settimana, e proprio per la sua costanza, sempre gestibile, salvo rare eccezioni, come quella di ieri.

L’ultimo week-end di agosto, di fatto, conferma questo trend. Questo sabato, si diceva, sulla Strada Statale 101 Lecce-Gallipoli (all’altezza degli imbocchi delle tangenziali) gli automobilisti si sono imbattuti in 5 chilometri di coda, che hanno reso necessario l’intervento di diverse pattuglie della Stradale. Già questa domenica, però, le cose cambiano: traffico sostenuto lungo le tangenziali, ma nessun ingorgo o blocco della circolazione.

I flussi in entrata, anche corposi, si registrano anche in quest’ultimo fine settimana di agosto. Un fenomeno sul quale la Stradale si sofferma, per voce del Commissario Giampiero Angiolillo. “Il fatto che molti italiani abbiano rinunciato alla vacanza all’estero, a causa del contesto sanitario che si è venuto a creare – spiega – ha certamente inciso sulla destagionalizzazione dei flussi turistici, certamente inediti rispetto agli anni precedenti, come dimostrano in monitoraggi su strada. Si continuano a registrare flussi notevoli in entrata, anche in queste ore. Le pattuglie sono sul campo ogni giorno, perché la differenza tra week-end e giorni feriali è nettamente scemata – aggiunge – e questo ha reso il traffico costante e, di conseguenza, gestibile”.

Tornano, come sempre, i consigli utili da tenere bene a mente prima di mettersi in auto. Le soste frequenti aiutano a scongiurare i colpi di sonno e a mantenere alta l’attenzione al volante costantemente, il rispetto dei limiti di velocità e l’obbligo di indossare la cintura di sicurezza salvano la vita, prestare attenzione alle distanze di sicurezza è necessario per evitare tamponamenti a catena. Pochi accorgimenti ma fondamentali per viaggiare in sicurezza ed evitare problemi per se stessi e gli altri.

E.Fio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*