Eventi

Final Blow: chiuse le indagini preliminari, 87 gli indagati

LECCE – Chiusura delle indagini preliminari dell’ l’inchiesta “Final Blow” . 87 gli indagati destinatari dell’avviso di conclusione.  Dalle indagini della Squadra Mobile e che portarono al maxi blitz del 26 febbraio scorso emersero i forti interessi del clan su eventi musicali e spettacoli, tra cui quelli organizzati nel Parco di Belloluogo. L’ intento del clan era quello di influenzare l’operato di amministratori leccesi per assicurarsi le autorizzazioni ad organizzare lì eventi e spettacoli. Non solo: le indagini dell’operazione hanno fatto luce su una serie di attentati avvenuti negli ultimi anni in provincia di Lecce, come quello al lido Eurogarden di San Foca la notte del 9.05.2018. Da una serie di conversazioni intercettate si rilevava che si era trattato di uno sfregio.
Il clan esercitava i suoi interessi anche nei 
parcheggi di una serie di lidi nelle marine di Melendugno. Alcuni dei soggetti arrestati volevano “risolvere” il problema dei “parcheggiatori” nel senso di dover imporre le proprie squadre presso alcuni lidi di San Foca.Ci fu poi l’attentato al Comandante dei carabinieri di Surbo.  La notte del 30 agosto 2017, a Caprarica di Lecce in via Martano, era stata incendiata l’autovettura BMW in uso al Maresciallo Antonio CALO’, all’epoca Comandante della Stazione Carabinieri di Surbo. Anche questa volta è un’intercettazione emersa nel corso delle indagini della squadra mobile a far luce sull’atto intimidatorio.

Articoli correlati

Giugno in sala: tra geopolitica, killer per caso e tante emozioni

Davide Pagliaro

La festa dei Lampioni pronta ad “illuminare” Calimera

Antonio Greco

Pietro e Paolo, i santi “influencer” che uniscono la comunità galatinese

Redazione

Dal 15 al 25 luglio torna il festival “Teatro dei luoghi” con 18 diversi spettacoli

Barbara Magnani

Veglie, tre giorni di festa per S. Giovanni Battista

Redazione

Notte della Taranta, nuovo CDA: presidente Massimo Bray

Redazione