Covid, movida pericolosa? Il Questore di Lecce: ” Dai controlli emerge il rispetto delle regole”

minerva

SALENTO-Chiusura dei locali, foto di assembramenti in pista: la movida estiva in questi giorni è sotto l’occhio del ciclone e delle polemiche. Il popolo della notte, che durante l’estate diventa protagonista in molte località del Salento, al divertimento non rinuncia. Sarebbe opportuno che le regole del buon senso partissero proprio dagli amanti della vita notturna, o delle feste in spiaggia nei lidi durante il giorno, ma a volte l’intervento dell’autorità è necessario.”Per questo-  sottolinea il questore di Lecce Andrea Valentino- i controlli sono capillari perché ci sono delle regole da rispettare: no agli assembramenti, distanziamento e mascherine”.

Quello che dal 3 di giugno è cambiato è che in Puglia è stata data la possibilità ai gestori delle discoteche all’aperto di poter riprendere l’attività. Questo naturalmente comporta una grande responsabilità. “Tutti i gestori- dice il Questore- sono stati convocati e messi al corrente delle regole imposte che, nel loro caso, riguardano il rapporto tra ampiezza del locale e numero di presenze. Devo dire che dai controlli che facciamo abitualmente, ma questo riguarda tutti i gestori di locali pubblici, le regole vengono rispettate. Abbiamo le date degli eventi che attireranno un gran numero di persone, saremo vigili per l’intera estate”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*