Famiglia di Poggiardo positiva al Covid. Mamma e figlio di 3 anni ricoverati, padre in isolamento

POGGIARDO-Un uomo di Poggiardo, la moglie e il figlio di tre anni risultati positivi al tampone. Un’intera famiglia, con la donna e il piccolo che con un’ ambulanza del 118 sono stati trasportati al Vito Fazzi per essere ricoverati: manifestano sintomi più importanti. L’uomo invece è rimasto in casa in isolamento.

Non sono gli unici. L’estate, con la riapertura di locali e discoteche, gli assembramenti al mare, le passeggiate all’aperto, l’arrivo di tante persone da fuori, sta facendo risalire la curva dei contagi. I numeri parlano chiaro anche nel Salento: in comuni dove il Covid non c’è mai stato o era sparito, si registrano nuovi contagi. Le chiamate al 118 sono aumentate negli ultimi giorni esponenzialmente. Sono decine le persone che manifestano i sintomi e che chiedono cosa fare. Alcune vengono trasportate a Lecce, ad altre, come una donna di Vicenza in vacanza a Marittima che presentava febbre e mal di gola, è stato consigliato intanto l’isolamento.

Dopo il blocco ricoveri nei due reparti dell’ospedale di Scorrano, dopo la positività di un paziente e i casi sospetti nel Pronto Soccorso di Lecce poi sanificato, ora ci sono nuovi casi dirottati nel Dea, che torna, per il Covid, ad essere in piena attività.

Ricomincia la paura, ed è chiaro che il virus continua a circolare. Il rischio di contagio, durante i mesi estivi, è alto, e questo suggerisce cautela e attenzione. Per questo lunedì si riunirà la Task Force regionale. Obiettivo: fare il punto della situazione e capire come agire per scongiurare una nuova emergenza sanitaria.

M. Cos.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*