AttualitàEventiEvidenza

I colori e l’incanto del Salento nella sfilata Dior. Lecce nella storia della moda

LECCE- Una tipica festa di paese: la cassa armonica e le luminarie, in una piazza Duomo solenne. Il pubblico, quasi assente, ha avvolto lo spazio in un silenzio in cui, ogni singola nota e respiro, dalle voci agli strumenti dell’orchestra della Notte della Taranta nella cassa armonica, hanno amplificato la suggestione della sfilata Dior.

Modelle diafane e dolenti, con abiti fluttuanti dai colori ispirati alla terra o ai camicioni indossati dalle donne pizzicate, uncinetti e fazzoletti in testa, che celebrano la memoria del Salento, in un incontro fra sperimentazione e know-how tradizionale. Al lavoro tanti artigiani locali: sui vestiti i tessuti della Fondazione Le Costantine, impiegati per realizzare una linea di giacche, compresa l’iconica Bar. Il singolare motto di questo luogo straordinario, “Amando e Cantando”, è intessuto nella parte posteriore delle gonne. L’artista Pietro Ruffo ha usato l’evocativa immagine estiva di un campo costellato di spighe di grano, richiamando alla memoria l’iconico abito Miss Dior con ricamo floreale di Christian Dior, creando cinque disegni floreali, mentre le architetture delle luminarie reinterpretate da Marinella Senatore hanno ispirato le sciarpe multicolore.

Una sfilata evocativa, magica e corale, dove il Salento è presente in ogni passo e in ogni respiro, in ogni nota e in ogni volto. Le donne di Dior sono quelle del Sud, dignitose e sofferenti. L’evento, trasmesso in diretta sul sito della maison francese ha proiettato Lecce nella storia dell’alta moda. E le radici salentine della direttrice artistica Maria Grazia Chiuri si sono sentite tutte, in un mix magico di fashion style e tradizione, sul basolato diventato passerella.

A chiudere l’evento più importante per la città di Lecce negli ultimi anni la voce di Giuliano Sangiorgi, con l’omaggio, anche questo al Salento: Lu rusciu de lu Mare e Meraviglioso di Domenico Modugno.

Articoli correlati

Riconoscimenti nazionali per la Miracles Dance

Redazione

Pronti, saldi, via! Fino al 15 settembre è tempo di shopping

Redazione

Frode fiscale, gestione illecita di CAS e fondi pubblici: terremoto nell’imprenditoria salentina

Redazione

Ipotesi fumo vietato anche all’aperto: molti tabagisti dicono “sì”

Redazione

“Donne e derivati” stasera in scena a Nardò

Redazione

Il personale ATA part-time chiede il completamento orario

Redazione