Cronaca

Tre coltellate alla schiena per gelosia: arrestato il presunto aggressore

LECCE- Sanguinante, con le ferite dovute a tre coltellate nella schiena, un uomo di 61 anni di Villa Convento, si è trascinato fino alla stazione dei carabinieri di Carmiano per chiedere aiuto. Erano passate da poco le 23,00, quindi la caserma era chiusa, ma dei passanti hanno soccorso il ferito e chiamato il 118. Lui se la caverà, è ricoverato in prognosi riservata nell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, ma non è in pericolo di vita. I carabinieri, dopo poche ore, alle 4 e mezza del mattino, hanno arrestato il presunto aggressore: Massimiliano Rizzello, residente a Carmiano, 37 anni. I militari della Compagnia di Campi Salentina hanno anche denunciato a piede libero un uomo di 59 anni per favoreggiamento. Sequestrato il coltello ancora insanguinato, Rizzello lo aveva gettato nella spazzatura di casa. Il movente sembra essere passionale, legato a un tradimento. Indagano i carabinieri per verificare i fatti che sono sfociati nella rabbia e nel sangue.

Articoli correlati

PET-TAC, altri 12 ricorsi contro la Regione che si costituisce in giudizio

Redazione

Ordinanza di revoca della concessione per il Samsara, a rischio anche altri stabilimenti balneari

Redazione

Ex Massa, un’altra estate tra rovi e recinto

Redazione

Monteroni, auto crivellata di colpi: è mistero

Redazione

Ennesimo annegamento: a Tricase recuperato cadavere di un 75enne

Redazione

Grosso favo di api in pieno centro: vigili del fuoco in azione

Redazione