Pagliaro: “È inaudito, i tecnici dello spettacolo sono stati dimenticati dalla Regione”

SALENTO – “Siamo giunti a luglio e la Regione non ha ancora trovato una soluzione per tante categorie di onesti lavoratori in particolare del settore dei tecnici dello spettacolo. La situazione è drammatica perché, privi di ogni tipo di certezza economica, attendono sperando che qualcuno si ricordi di loro”. A evidenziarlo è Paolo Pagliaro: “Tecnici audio, tecnici luci, tecnici video, macchinisti e attrezzisti di scena, direttori e assistenti di produzione, scaffolder, rigger e stagehands sono praticamente fermi, senza alcuna forma di reddito in attesa che qualcosa cambi. L’emergenza sanitaria da Covid-19 si è trasformata in una crisi economica parcheggiata in un vicolo cieco.

Si svegli la Regione, si muova per aiutare questi lavoratori onesti invece di sperperare soldi in situazioni senza senso.

Non c’è tempo da perdere: Emiliano le conosce queste situazioni? Finge di non vederle? Eppure sono sotto gli occhi di tutti.  Non si possono lasciare le famiglie in balia delle onde e nell’attesa di un qualcosa di indefinito.  Basta, si passi ai fatti, si diano certezze alle persone e non parole, non promesse, servono i fatti, queste persone chiedono di poter lavorare onestamente come hanno sempre fatto”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*