Porto Selvaggio: raffica di controlli e multe agli incivili

PORTO SELVAGGIO- Aumentano i controlli a tutela dei contesti naturalistici del parco di Porto Selvaggio, ma ovviamente anche di tutto il territorio. Un’attività mirata affidata a Polizia Locale, Guardie Zoofile Agriambiente e Guardie Ecologiche Volontarie Endas.

Nelle scorse ore gli agenti di Polizia Locale e le Guardie Zoofile Agriambiente hanno individuato nella macchia in zona Cicora, una coppia di turisti (lui di origine tedesca, lei italiana) a bordo di un camper che stava svuotando abusivamente il contenuto del serbatoio (acque “bianche”) del mezzo in un terreno. Le Guardie Ecologiche Volontarie Endas hanno individuato un’altra coppia di turisti provenienti da Gallipoli proprio mentre depositavano un sacco di spazzatura all’interno di un bidocino di un’utenza domestica. In un’altra zona, sempre nel cuore del parco di Portoselvaggio, le Guardie Zoofile Agriambiente, hanno individuato la carcassa di un bovino in avanzato stato di decomposizione. Infine, nei pressi della Palude del Capitano è stato rinvenuto un ammasso di rifiuti abbandonati con cinque sacchetti all’interno dei quali c’era anche la carcassa di una pecora morta. Le verifiche all’interno dei sacchetti hanno consentito di rinvenire elementi identificativi del presunto autore degli abbandoni, che ora rischia una sanzione sino a 500 euro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*