Le Comunità terapeutiche nel tempo del Covid

LECCE – L’emergenza sanitaria ha bloccato gli accessi nelle comunità terapeutiche che però continuano a prestare attenzione ai bisogni. La comunità Emmanuel, nella giornata mondiale contro la droga organizza un convegno

La situazione è difficile in tutte le comunità terapeutiche e nelle strutture di accoglienza per tossicodipendenti nelle quali dagli inizi di marzo gli accessi sono stati bloccati a causa dell’emergenza Covid. Il disagio sociale però e le dipendenze non si sono fermati, per questo diventa oggi più che mai , anche a distanza, necessario l’ascolto e l’attenzione verso chi ha bisogno.

Periferie lontane dai riflettori, ma da sempre ancora per tante vite, come la Comunità Emmanuel che nella giornata mondiale contro la droga, contro l’abuso ed il traffico illecito di stupefacenti ha organizzato un convego al quale ha partecipato tra gli altri anche il professor Pierluigi Lopalco repsonsabile della task force regionale per l’emergenza covid. Un lavoro che non è cessato mai, neppure durante l’emergenza.

“Perchè le anime – ha detto padre mario Marafiot-  si possono muovere meglio dei piedi”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*