Maltrattamenti in famiglia, un arresto

BRINDISI – Personale della Squadra Mobile in collaborazione con l’omologo Ufficio di Firenze, a seguito di attività di indagine ha arrestato, su esecuzione di provvedimento di custodia cautelare in carcere, un . 40enne toscano – per violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei confronti della sua compagna brindisina 30 enne.
La donna, vittima di soprusi da parte dell’indagato, ha deciso di denunciarlo presso gli uffici della polizia brindisina, dopo essere fuggita dalla loro abitazione in Toscana.Nel corso della convivenza tumultuosa, durata qualche anno, l’uomo rivelava la sua vera natura, ponendo in essere comportamenti violenti e altamente ossessivi, al punto da impedire alla donna di uscire con gli amici e persino con i familiari.
Le dichiarazioni raccolte, dagli investigatori brindisini, sono state avvalorate da numerosi elementi che hanno dimostrato come le condotte contestate, venivano perpetrate con una frequenza inquietante. La donna era costretta a vivere in un clima di terrore,. Per l’orco sono scattate le manette.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*