Attualità

Agriturismo: riprendono le prenotazioni da fuori, ma “pugliesi gelidi”

PUGLIA – A 24 ore dalla fine del lockdown per gli agriturismo, si registrano i primi timidi segnali di ripresa delle prenotazioni soprattutto tra giugno e agosto da vacanzieri da fuori regione e turisti stranieri, mentre si mostrano ancora molto freddi i pugliesi. E’ quanto riferisce Coldiretti Puglia dopo una indagine sul tema.

Gli agriturismo pugliesi, proprio per favorire i vacanzieri, hanno lanciato l’AgriBond con cui turisti ed enogastronauti possono pagare oggi pranzi e pernotti, scegliendo menù e stanze, e riscuotendo alla riapertura. Obiettivo: salvare il settore a rischio crac dopo quasi due mesi di chiusura a causa dell’emergenza Coronavirus.

Il voucher sarà utilizzabile entro il 30 dicembre 2020, con la possibilità di trasformarne il valore in prodotti agricoli e agroalimentari aziendali o con la restituzione nel caso di impossibilità a beneficiarne per pranzi e pernotti.

Da quando è cominciata la pandemia in Puglia 876 strutture agrituristiche hanno sospeso la propria attività, risultando così una delle attività maggiormente colpite dall’emergenza.

Articoli correlati

Mascherine Tricolori Vs Governo: “Milioni di italiani non hanno visto un euro”

Redazione

Tar, nuovo anno tra bilanci e auspici: “Poca attenzione vanifica gli sforzi”

Redazione

Xylella, Confagricoltura scrive a Mattarella: firmi la legge

Redazione

Crocierista accusa malore, soccorso dalla Guardia Costiera

Redazione

Tanti eventi a Brindisi e Mesagne per ricordare Melissa Bassi dopo 10 anni

Redazione

Lecce: la folla della movida, senza i locali della movida

Redazione