Oggi, fino alle 19, 869 persone hanno dichiarato di essere rientrate in Puglia

LECCE – Nel giorno di avvio della famigerata fase due, nello specifico da mezzanotte alle ore 19, sono 869 le persone che hanno compilato il modulo di autosegnalazione on-line per dichiarare di essere rientrate in Puglia da fuori regione. Il dato è in continuo aggiornamento.

Com’è noto, il DPCM che ha dato il via oggi alla Fase 2, consente a chiunque “il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”. L’ordinanza n. 214/2020 del Presidente della Regione Puglia ha quindi disposto l’obbligo per le persone rientrate in Puglia da altre regioni per soggiornare continuativamente nel proprio domicilio abitazione o residenza, di comunicarlo immediatamente compilando il modulo sul portale della Regione Puglia (o chiamando il proprio medico o l’operatore di sanità pubblica) e l’obbligo di restare in isolamento fiduciario a casa per 14 giorni.

In mattinata a Bari alle 10.25 è atterrato il volo in arrivo da Roma con 23 passeggeri a bordo, di ritorno in Puglia.  Il volo Roma-Bari, come accade da diverse settimane, è l’unico della giornata. Tre, invece, i bus attesi domani a Lecce, con arrivo al Foro Boario, con a bordo passeggeri provenienti dal Nord Italia.

Il dato di oggi, intanto, certifica un numero considerevole di spostamenti in auto.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*