Covid, in Puglia superata la soglia dei 4 mila casi. Lopalco: “Non abbassare la guardia”. Rsa “La Fontanella: 18esima vittima

SALENTO –  Con i 49 casi di positività al covid in più registrati nelle ultime 24 ore, in Puglia è stata superata ufficialmente la soglia dei 4 mila casi. Ad oggi se ne contano esattamente 4.029.

I nuovi tamponi risultati positivi (sui 1838 effettuati) sono così ripartiti: 16 nella Provincia di Bari (dove il totale sale a 1301), 28 nel Foggiano (dove se ne contano 1032 in tutto), 4 nel Leccese (che sale a quota 484 casi), e poi 1 nel Brindisino (dove si contano 555 persone infette in tutto). Nessun nuovo caso, invece, nella Bat e nel Tarantino: qui i casi di positività sono fermi rispettivamente a 371 e 255. Ci sono poi 29 nuovi casi attribuiti a pugliesi residenti fuori regione e 2 per i quali è ancora in corso l’attribuzione della relativa provincia.

La percentuale di contagi torna a superare oggi il 2 %, attestandosi al 2,6% per l’esattezza. Per questo l’epidemiologo Pierluigi Lopalco, responsabile della gestione dell’emergenza in Puglia, si affretta a precisare: “Queste oscillazioni giornaliere sono fisiologiche e prevediamo di continuare ad osservarle anche nei prossimi giorni. La nostra sorveglianza sul territorio è massiva – aggiunge – stiamo isolando tutti i focolai. Lo sforzo è quello di circoscrivere tutte le catene di contagio. Questi dati ancora una volta confermano il nostro forte messaggio a non abbassare la guardia”.

Ci sono intanto, sempre stando all’ultimo bollettino regionale, 3 decessi in più: uno nel Brindisino, uno nella Bat e uno nel Foggiano. Assente nel report, invece, un altro decesso ricondicibile alla Rsa “La Fontanella” di Soleto, il focolaio in assoluto più importante nel Salento. Nella notte, al Dea di Lecce, è spirato un 87enne di Galatina, precedentemente ospite della residenza per anziani che oggi è oggetto di inchiesta e nella quale martedì mattina si è tenuta l’ispezione da remoto del Ministero della Salute.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*