Cassa integrazione, Ugl e Cisal: “Ancora poca chiarezza, preoccupano i tempi”

SALENTO- Nelle scorse ore la firma del protocollo tra Regione Puglia, Istituti di credito, Cgil, Cisl, Uil e Ugl e associazioni datoriali, per l’attivazione di finanziamenti individuali per lavoratori dipendenti di aziende che hanno fatto ricorso agli ammortizzatori sociali , a causa del periodo straordinario di emergenza. Insomma, un anticipo delle somme spettanti per “coprire” questo periodo di temporanea assenza di credito. Poco ottimismo da parte dei sindacati, per Vito Perrone di Ugl “difficilmente attraverso le banche si riusciranno a soddisfare tutte le richieste. Inoltre, solo due dipendenti ad oggi negli uffici dell’Inps difficilmente riusciranno a smaltire l’enorme mole di pratiche, circa 140.000.

“Ancora oggi c’è poca chiarezza” per Fernando Vergine della Cisal, “siamo portati e pensare che nessuno percepirà la Cig prima di maggio. E comunque, nessun anticipo sarà a costo zero”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*