L’US Lecce spende più di un milione in compensi ai procuratori

LECCE – Sono quasi 188 i milioni che le squadre di serie A hanno versato come compenso ai procuratori sportivi per l’anno 2019 in Serie A, a questi soldi si aggiungono quasi altri 14 milioni che i procuratori ricevono dai calciatori e dunque si balza oltre i 200 milioni complessivi.

Questi dati, resi noti dalla FIGC, si riferiscono al 2019, dal 1° gennaio al 31 dicembre.

L’Unione Sportiva Lecce in questa speciale classifica è al 19° posto e con 1.051.819,91 di euro è una delle società che spende meno, mentre quasi alla metà chiude il Brescia, la Spal è terzultima mentre in vetta troviamo i “Paperoni” del calcio nazionale, al primo posto la Juventus con più di 44 milioni, al secondo posto l’Inter con quasi 32, mentre la Roma è terza con poco più di 23 milioni.

Numeri da capogiro che proprio in questo periodo in cui tutto è fermo, in cui si discute per un taglio agli stipendi, e si rischia lo stop totale del campionato fanno capire la potenza di questa giostra del mondo del calcio continuamente oliata da milioni di euro.

Ecco di seguito la classifica:

1) JUVENTUS: 44.320.948,36 euro

2) INTER: 31.819.411,33 euro

3) ROMA: 23.228.104,00 euro

4) MILAN: 19.606.875,00 euro

5) FIORENTINA: 8.610.175,00 euro

6) ATALANTA: 7.307.064,00 euro

7) SAMPDORIA: 6.851.434,29 euro

8) SASSUOLO: 6.158.446,00 euro

9) GENOA: 5.765.815,02 euro

10) BOLOGNA: 5.744.465,74 euro

11) NAPOLI: 5.201.372,04 euro

12) PARMA: 5.082.844,62 euro

13) LAZIO: 4.499.416,50 euro

14) UDINESE: 4.373.223,51 euro

15) CAGLIARI: 2.371.324,80 euro

16) TORINO: 2.313.250,00 euro

17) HELLAS VERONA: 1.766.492,00 euro

18) SPAL: 1.272.796,37 euro

19) LECCE: 1.051.819,91 euro

20) BRESCIA: 506.209,37 euro

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*