Covid-19: dopo il contagio dell’anestesista tamponi tutti negativi alla Petrucciani

LECCE- Una buona notizia arriva dal direttore sanitario della Clinica Petrucciani di Lecce Antonio Pio Mazzotta: nessun tampone positivo tra gli operatori sanitari che avevano avuto stretti contatti con il collega, un anestesista, risultato positivo al covid-19 il 20 marzo scorso. Seguendo il protocollo la struttura aveva sottoposto al test gli operatori ed ora è arrivata la buona notizia. La Asl quindi ha dichiarato per loro la fine della quarantena: la struttura riprenderà regolarmente le sue attività. Il bollettino di lunedi parla di un totale 1.712 casi di positività al Covid-19 in Puglia. La settimana è cominciata quindi con 163 contagi in più. 54 nella sola provincia di Lecce: comprendono però anche casi di domenica, non conteggiati e risultati, quel giorno, pari a zero. Aumentano intanto, ma ancora non ci sono dati ufficiali, i casi nella Rsa di Soleto. A Taranto 22 i positivi in più, con un totale dei contagiati a 121. 12 in più nella provincia di Brindisi, con il totale che sale a 164. Carovigno piange il quinto decesso in pochi giorni, si tratta di un 64enne Salvatore Laghezza, sindacalista molto noto in paese.

76 nuovi contagi in provincia di Bari con totale di 594; 5 nuovi tamponi positivi nella Bat con 103 casi complessivi, 28 in più a Foggia con un totale di 105 casi.

5 decessi registrati: 3 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Bari e 1 in provincia di Lecce. Ad oggi sono 91, le vittime pugliesi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*