Attualità

Chiara, in Erasmus in Spagna: siamo chiusi in studentato. Spero di tornare presto a casa

VALLADOLID – Chiara, la nostra Chiara che ci ha anche affiancato per un periodo in redazione, è -come tanti studenti dell’Università del Salento- fuori Italia per il Progetto Erasmus, il programma di mobilità studentesca dell’Unione Europea.

Si trova a Valladolid, in Spagna, per quella che avrebbe dovuto essere una delle più belle esperienze di studio e di vita. Ma la pandemia non solo ha fatto saltare i piani, che è il male minore davanti ai numeri di persone decedute e ammalate, ma ha lasciato questi ragazzi in varie città d’Europa. In tanti vorrebbero -ma non possono- tornare a casa. Per ora aspettano pazientemente il 3 aprile per capire cosa accadrà. Chiara ha una disabilità, per cui a lei è concesso accompagnarsi a una persona per andare a fare la spesa.

Dopo la videochiamata, Chiara, con gli altri ragazzi della residenza Alfonso VIII, sono stati spostati in un’altra per radunarli.

Articoli correlati

Piano Urbano della Mobilità, il Codacons: “Pronti ad offrire il nostro contributo al sindaco”

Sergio Costa

Chiusura punto nascita, monta la protesta

Paolo Franza

In Puglia i mercati finanziari incrementano il divario tra ricchi e poveri

Mario Vecchio

Stabilimenti, per la corte UE le opere inamovibili diventano proprietà dello Stato

Redazione

Festival Valle d’Itria, 50 anni di grande musica. A Martina Franca dal 17 luglio al 6 agosto

Mariella Vitucci

Contact center: “L’intelligenza artificiale è una sfida da raccogliere”

Antonio Greco