Coronavirus, altri nuovi casi nel Salento, tra questi una dottoressa del “Fazzi”

minerva

LECCE – Un caso di positività a Coronavirus si registra su un medico in servizio al Vito Fazzi. Si tratta di una dottoressa del reparto Malattie Infettive che ha curato la prima anziana, poi deceduta, arrivata nel nosocomio cittadino dopo essersi contagiata durante il ricovero a Copertino. La donna era già da qualche giorno in quarantena, sospettando il contagio. La conferma venerdì sera  è arrivata da un primo tampone, ma si attende il riscontro del secondo dal Policlinico di Bari. Sottoposti a tampone ora anche il marito e il figlio.

Positiva, inoltre, un’anziana di Guagnano. A comunicarlo è stato direttamente il Primo Cittadino Claudio Maria Sorrento attraverso un video messaggio su Facebook, in cui ha riferito che la donna era ricoverata nei giorni scorsi nell’ospedale di Copertino per altre patologie ma che purtroppo è risultata positiva al primo tampone. Ora come da prassi si è in attesa del risultato del secondo. Nel frattempo, la famiglia è stata messa in quarantena fiduciaria, ma tutti al momento sono asintomatici. Il sindaco ha invitato i suoi concittadini alla calma, di continuare a seguire le misure dettate dal decreto del Governo #iorestoacasa. “Uniti possiamo vincere -ha concluso- e dobbiamo avere la speranza. Cerchiamo di restare uniti”.

Un’altra donna positiva  a Campi Salentina, anche in questo caso a darne conferma è il primo cittadino di Campi, Alfredo Fina con un videomessaggio su Facebook. Si tratta di una donna risultata positiva al primo tampone, mentre si attendono i risultati del secondo. La donna è ora ricoverata nel nosocomio di Galatina. In quarantena tutte le persone entrate in contatto con lei.

Inoltre risulta contagiato un 50enne a Taranto, un quarto caso ad Ostuni e il primo a San Vito dei Normanni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*