Lecce: 80 nuovi medici di famiglia nei comuni della provincia

minerva

SALENTO- L’ Asl di Lecce ha coperto le carenze di medici di Medicina generale nei comuni sguarniti, assegnando un nuovo medico a 80 zone carenti su 81 disponibili. Da oggi i nuovi medici avranno a disposizione 90 giorni per aprire il proprio ambulatorio medico, scegliendo, se lo vorranno, di crearlo ex novo o di aderire ad una delle forme associative previste dall’Accordo collettivo nazionale di categoria e già costituite. Il Dirigente della Unità Operativa Gestione Rapporti Convenzionali, dott. Cosimo Dimastrogiovanni, che ha curato l’intera procedura, si è detto “estremamente soddisfatto dell’obiettivo raggiunto”. Ha sottolineato che due terzi degli assegnatari sono under 40 e che i lavori si sono svolti in maniera ordinata e senza contestazione alcuna, nonostante l’elevato numero di partecipanti e la rilevanza della procedura. Anche per questo ha voluto pubblicamente ringraziare le organizzazioni sindacali di categoria presenti.
Soddisfazione è stata espressa anche dal Direttore Generale Rodolfo Rollo, che ha voluto ricordare che l’immissione di energie giovani e competenti nel circuito della Medicina Generale, in piena emergenza coronavirus, rafforza la presenza delle istituzioni sanitarie in maniera capillare sul territorio salentino a vantaggio dell’intera popolazione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*