Giro di prostituzione in appartamento gallipolino: due denunce

GALLIPOLI- Un giro di prostituzione in un appartamento di via Orsa Maggiore in località Rivabella a Gallipoli. Lo hanno scoperto, dopo una serie di indagini, gli agenti del locale commissariato che hanno denunciato due uomini: un 60enne di Sannicola ed un 65enne di Matino. L’accusa è di favoreggiamento della prostituzione. Le indagini si svolte durante l’estate e sono cominciate dopo una serie di esposti di cittadini esasperati dal continuo via vai di uomini di tutte le età ad ogni ora del giorno e della notte. Gli appostamenti hanno consentito di identificare diversi clienti, che, dopo l’irruzione degli agenti, non hanno potuto far altro che confermare. Il 60enne di Sannicola, già denunciato nel 2018 per lo stesso reato, accompagnava le donne, perlopiù di nazionalità sudamericana, nell’alloggio di Rivabella risultato di esclusiva disponibilità del 65enne di Matino.

Il sistema era ormai rodato e il reclutamento avveniva attraverso contatti telefonici e passaparola tra le prostitute, con cadenza settimanale. In cambio di 200 euro che i due pretendevano dalle donne, offrivano la sistemazione in alloggio per alcune settimane ed ogni altro tipo di assistenza funzionale all’esercizio della prostituzione. Il giro di prostituzione è terminato a fine settembre quando gli agenti hanno fatto irruzione nell’appartamento.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*