AttualitàCronaca

Zona rossa, tosse e febbre: i tre campanelli d’allarme per contattare il medico di base

LECCE- Chi arriva dalle zone a rischio, e in questo periodo il rientro sembra essere in massa, dovrà essere sicuramente tracciato. Da chi? Dai medici di base che hanno, dopo le disposizioni ministeriali un ruolo importante: fare da filtro, individuare i casi a rischio, e, solo per quelli, chiedere un tampone. Così come ci spiega il dottor Sandro Rima, medico di base leccese.

Articoli correlati

Suicidio o omicidio? Il giallo del dj Ivan Navi. La mamma: “Riesumate il cadavere”

Redazione

Il Salento riscopre le piccole cose di ogni giorno

Redazione

La Chiesa di S.Pasquale affidata dall’Asl alla Diocesi. Seccia: “Sarà aperta ai fedeli”

Redazione

La proposta di viale De Pietro in Commissione, ma c’è chi si assenta. E’ polemica: “Dissenso ingiustificato”

Redazione

Solidarietà a TeleRama da Confindustria

Redazione

Trent’anni di Dia, “Scu mafia con la laurea”

Redazione