Attualità

Confindustria sollecita approvazione progetto Metapulia. Salvemini rassicura: nessun ritardo

LECCE- “L’auspicio è che i comuni coinvolti – Lecce e Surbo – diano immediatamente il via libera ai lavori per consentire al territorio di fruire di tutti i benefici derivanti dal funzionamento dell’impianto MetApulia”. Queste le parole di Giancarlo Negro, presidente di confindustria Lecce a proposito del progetto per la realizzazione di un impianto per la produzione di biometano e compost di qualità, attraverso il trattamento della frazione organica dei rifiuti. L’impianto, che dovrebbe essere ubicato nella Zona Industriale di Lecce, sarà alimentato da 55 mila tonnellate/anno di FORSU e da 10 mila tonnellate/anno di sfalci di verde proveniente dalle potature del verde pubblico.

“Occorre sostenere e incoraggiare iniziative di giovani imprenditori che decidono di investire in un segmento di grande interesse per il futuro del Salento, del Paese e del mondo- continua Negro- C’è carenza di impianti, soprattutto nel nostro territorio, ed è necessario creare tutte le condizioni per favorire la chiusura del ciclo dei rifiuti con iniziative adeguate. La burocrazia, la farraginosità e la lentezza della pubblica amministrazione non possono e non devono in alcun modo deprimere le ambizioni e la voglia di investire dei giovani per e nel territorio. Il tempo, anche in questa occasione, è un fattore cruciale: non possiamo bloccare un’attività, già in fase di avanzamento, in attesa di eventuali opere di cui ancora non si sa se esistano o meno i progetti se non addirittura l’idea! Il territorio ha bisogno di risposte concrete, l’impresa, sana, che rispetta le regole, necessita di una sponda istituzionale all’altezza delle aspettative e dei tempi dell’economia.  Di fronte ad una certezza non si possono attendere “i se, i come, i quando”. E’ una ricchezza per il nostro Salento“.

A rassicurare interviene il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini: “Nessun ritardo o lungaggine nella valutazione del progetto che è stato oggetto di osservazioni e richieste di integrazion -spiega- e che ha richiesto adeguati tempi tecnici di discussione in Conferenza dei servizi. La Provincia di Lecce – autorità competente in materia – si esprimerà dunque nei termini ad essa assegnati”.

 

 

Articoli correlati

Affidamenti che trascurano il territorio? A Zollino l’opposizione chiede chiarezza

Redazione

Maltempo, nubifragio tra Nardò e Leverano. Auto sommerse dall’acqua IL VIDEO

Redazione

Lecce, Ztl: Perrone attacca, Giliberti propone, Salvemini tira dritto

Redazione

Galatina, alloggi popolari: Arca Sud effettuerà i lavori urgenti in due appartamenti

Redazione

70enne leccese scompare nella Capitale: non si hanno notizie da giorni

Redazione

Papa Francesco dichiara “venerabile” Madre Elisa Martinez: può partire causa beatificazione

Redazione