Trocini alla vigilia della sfida con la Paganese: “Abbiamo bisogno del nostro pubblico”

Bruno Trocini, allenatore Virtus Francavilla (foto Pinto)

Francavilla Fontana – Dopo aver espugnato il Granillo e aver messo all’angolo la capolista, la Virtus Francavilla torna subito in campo e al Giovanni Paolo II arriva la Paganese che ha due punti in più in classifica, viaggia infatti a 29 ed è un avversario tosto.

Ne ha parlato Mister Bruno Trocini, allenatore dei brindisini, alla vigilia della gara che vedrà il fischio d’inizio, alle ore 15:00, del sig. Davide Moriconi di Roma 2 coadiuvato dai signori Mattia Bartolomucci di Ciampino e Pietro Pascali di Bologna.

Ecco le sue dichiarazioni:

REGGINA – “Abbiamo giocato una buona partita, grazie all’impegno e alle qualità di tutti, non poteva essere diversamente con un avversario così forte. Quindi è una vittoria che ci deve dare slancio e consapevolezza, sta a noi riuscire a proseguire su questa strada che abbiamo intrapreso nel girone di ritorno”

PAGANESE – “Torniamo in campo dopo poche ore contro un avversario che nelle ultime otto gare ha perso solo una volta che nel girone di ritorno ancora non ha incassato gol, è un avversario che in avanti in classifica ed ormai ha una sua fisionomia ben chiara, che fa la C da tanti anni, ha giocatori esperti, e noi ci arriviamo nel momento più difficile, domani ci mancheranno nove giocatori e i ragazzi sono chiamati a fare un’impresa. Abbiamo bisogno che la nostra gente ci stia vicino e che il nostro stadio sia pieno perché i ragazzi meritano di essere sostenuti. Hanno Diop fuori; è una squadra che lascia pochi spazi e noi dovremo essere bravi a non aprirci troppo. Sui calci piazzati sono molto forti e quindi è una partita da temere.

SINGOLI – Marozzi? Sta facendo bene ed è giusto che io trovi lo spazio per lui. Vazquez? Ha recuperato. Gallo? Domani può essere l’occasione per vederlo in campo. Ha ancora bisogno di altri allenamenti e potrebbe giocare anche a gara in corso.

GRUPPO – Mi fido ciecamente del gruppo. Il miglior gruppo che io abbia mai allenato e mi riempie di gioia ed la base da cui partire. Dal punto di vista tecnico questa squadra ha giocato sempre bene con una sua idea, ne abbiamo tante certezze e dobbiamo credere ancora di più in quello che facciamo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*