Trocini: “A Caserta dovremo essere bravi a sfruttare le situazioni a nostro favore”

Bruno Trocini, allenatore Virtus Francavilla (foto Pinto)
Ottica Salomi

Francavilla Fontana – Mister Bruno Trocini ha parlato alla vigilia della gara che la sua Virtus Francavilla giocherà domani pomeriggio sul difficile campo della Casertana.

Ecco il suo pensiero:

“A Caserta la svolta? Me lo auguro, è una partita importante come tutte in questa fase di stagione, la squadra sta bene, ha fatto una buona partita con il Catania, dopo quasi un mese di inattività. Affrontiamo una squadra forte, organizzata, con calciatori forti; è una partita difficile che dobbiamo affrontare come abbiamo sempre fatto, con la voglia di essere coraggiosi e di vincere i duelli.

La Casertana si affronta con le armi che abbiamo, ha una sua fisionomia, che è aggressiva in alcune fasi, in altre ha un buon palleggio, noi dobbiamo essere bravi a fare ciò che sappiamo. Dovremo essere fortemente concentrati perché hanno dei calciatori forti che non perdonano distrazioni ed hanno una coppia d’attacco tra le più forti del girone; dovremo essere bravi a sfruttare le situazioni che costruiremo.

Gallo? Non è ufficiale, non so se ha firmato, io parlo di quelli che ho. Gli altri stanno bene, purtroppo abbiamo perso Tiritiello per un problema muscolare, vediamo se recuperiamo Zenuni e Perez che hanno avuto dei problemi in settimana.

Risolo? È un giocatore adatto a quello che vogliamo fare, adatto alla piazza di Francavilla Fontana, penso che sia un acquisto azzeccato, ha fatto 70 minuti buoni, di è presentato bene e siamo felici di averlo con noi; ci può dare qualità, foga e attaccamento alla maglia.

Arbitri? Mi auguro che gli episodi finiscano di essere unidirezionali verso di noi; al nostro interno non parliamo di arbitri, perché gli arbitri sbagliano come sbagliamo tutti, certamente ci aspettiamo rispetto dalla classe arbitrale, lo pretendiamo perché la nostra educazione non deve essere scambiata per altro, vogliamo quello che ci spetta, né più né meno”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*