A Sanarica il fantastico presepe vivente nella dolina

SANARICA – L’associazione “Amici del Presepe”, in collaborazione con la Parrocchia, e con il patrocinio del Comune guidato dal sindaco Salvatore Sales, ha organizzato la XXXI edizione del Presepe Vivente animato, uno dei più antichi in assoluto: quello allestito a Sanarica, nello scenario unico della Dolina Sant’Angelo. È ancora aperto e visitabile il 5 e il 6 gennaio, dalle ore 17.30 alle ore 20.00.

L’anno scorso sono state 100.000 le presenze registrate, un vero record. Migliaia di lampade illuminano la dolina e ne fanno godere appieno la bellezza naturale. La ricostruzione scenica è resa ancora più realistica dalla presenza di animali che si integrano nella sacra rievocazione, a partire dal bue e l’asinello che scaldano Gesù Bambino, rappresentato dai nuovi nati delle giovani coppie del paese.

Oltre 200 le persone, volontari non solo dell’associazione Amici del Presepe ma dell’intero paese, che si attivano per questo presepe, tra cui più di 100 le comparse: pastori, fabbri, lavandaie, soldati romani, contadini, impagliatori, cestai, panettieri, calzolai, tutte impegnate nei lavori di animazione e preparazione dei vestiti, delle case, nella pulizia del luogo, nell’offerta del vino, delle pittule calde e di pucce cotte direttamente nel forno in pietra costruito nella dolina stessa.

Il presepe vivente di Sanarica è situato sulla strada Provinciale per Botrugno (Via Botrugno) ha un ampio parcheggio per pullman e autovetture e si raggiunge da:
– Strada Provinciale (S.P.363) Maglie – S. Cesarea Terme
– Strada Statale (S.S. 16) Lecce-Leuca (uscita per Muro Leccese o Botrugno)

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*