Lecce, Donati si ripresenta. E Meluso studia nuovi colpi

Mauro Meluso, ex direttore sportivo del Lecce

LECCE – Da domani tutte le società di Serie A e Serie B potranno depositare i propri contratti. Nelle prossime ore, infatti, aprirà ufficialmente il calciomercato invernale. La sessione di metà campionato chiuderà il 31 gennaio alle ore 20. I dirigenti di tutte le società si daranno appuntamento all’Hotel Melià di Milano. Il Lecce ne ha ufficializzato già uno. Si tratta di Giulio Donati che nel pomeriggio rilascerà le sue prime dichiarazioni in giallorosso. Per Donati si tratta di un ritorno. Infatti ha vestito la maglia del Lecce nella stagione 2010-2011 quando collezionò 14 presenze. L’ex Mainz era svincolato e si è legato alla società leccese fino a giugno. Tra l’altro è stato possibile inserirlo nella lista al posto di Benzar, così è andato già in panchina in occasione della partita contro il Bologna, prima della sosta. Tra coloro che potrebbero interessare al Lecce anche Lévy Koffi Djidji, 27 anni, francese, di proprietà del Torino. È un difensore centrale, che nella stagione in corso ha collezionato solo 7 presenze in maglia granata. Per il centrocampo, invece, il Lecce valuta forse le caratteristiche di Mehdi Bourabia, 28 anni, di proprietà del Sassuolo. Per il giocatore franco-marocchino solo 5 presenze nel campionato in corso. Nelle ultime cinque partite del 2019 Bourabia è rimasto sempre in panchina, mai utilizzato dal tecnico De Zerbi. In uscita tanto lavoro per il direttore sportivo Mauro Meluso. La dirigenza valuterà pure le richieste per Andrea La Mantia corteggiato da società di Serie B. Finora ha avuto poco spazio in giallorosso e, a fronte di un buon contratto, potrebbe decidere di scendere di categoria per giocare pure con più continuità.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*